FAREWELL - Senza perdersi

di  Wang Lina. Con Isa YasanKalbinur RahmatiAlinaz Rahmati Titolo originale Di yi ci de li bie. Drammatico, Durata 86 min. - Cina 2018..

 

Nella profonda Cina nord-occidentale, si trova il villaggio uiguro che il piccolo Isa chiama casa. Quando non è a scuola o a lavoro, nella fattoria dei suoi genitori, Isa trascorre giornate spensierate con i suoi piccoli amici, finché il mondo esterno non inizia a costringerlo a dire un addio dopo l'altro. La malattia di sua madre pone un peso sempre crescente sulla sua famiglia e spinge suo padre a considerare la possibilità di portarla in una casa di ricovero. La migliore amica di Isa, Kalbinur, sta per essere mandata in una scuola cinese lontana.  Isa vivrà diverse separazioni che lo faranno crescere tra il deserto ed i campi di cotone, senza per questo perdere l’amore che lo lega alla sua vita, alle sue origini e per sempre a Kalbinur. La regista Wang Lina dipinge un commovente racconto sull’amicizia e sui valori familiari.

BERLIN INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2019  – Vincitore come Miglior Film della sezione Generation Klups 

TOKYO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2018  –  Miglior film

HONG KONG INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2019  –  Vincitore Firebird Award

a first farewell foto.jpg
the journey foto.jpg

THE JOURNEY 

di Mohamed Al-Daradji , con  Bennet De BrabandereZahraa GhandourAmeer Jabarah ; Iraq Regno Unito 2017 ; Durata 82'

 

Il 30 dicembre 2006, giorno dell’impiccagione di Saddam Hussein, Bagdad festeggia la riapertura della sua stazione ferroviaria. Sara, una giovane Kamikaze, entra nella stazione con l’intento di farsi esplodere; esita a premere il pulsante, ma è determinata a farlo. L’incontro scomodo con Salam un venditore galante e loquace, sospenderà i suoi piani. Salam diverrà ostaggio di Sara, e cercherà di farle cambiare idea. Ma Sara lo ascolterà?

Ufficialmente la guerra in Iraq è terminata nel 2011, ma per il popolo iracheno resta ancora una ferita aperta e The Journey parla di questo. Da una parte il regista iracheno Al-Daradji indaga la fede di una kamikaze pronta a “purificare” il luogo e a portare giustizia; dall’altra, passa in rassegna una serie di personaggi che simboleggiano la popolazione ferita di un paese, rappresentando gli aspetti che hanno portato la società irachena a quel momento di svolta.

CANDIDATO AL PREMIO OSCAR COME MIGLIORE FILM STRANIERO

Mariposa Cinematografica Srl

Sede legale: Via Andrea Sacchi, 4 - 00196 Roma

info@mariposacinematografica.it

P.I. 12456161004

Informazioni legali | Privacy and Cookie Policy